Pronti per la Roma-Ostia

E’ giunto al termine lo stage in altura di Anna. Tre settimane passate ai 1500m s.l.m. di Potchefstroom (Sud Africa) in compagnia del marito, neo vicecampione Italiano di cross, Stefano Scaini. Venti giorni passati cercando di lavorare sul piano muscolare e tecnico, con le classiche tredici uscite settimanali, per una media di 160/170km settimanali. I vantaggi che può dare l’allenarsi a quote elevate sono: incremento della capacità di trasporto dell’ossigeno, quindi con un relativo VO2max migliorato; una condizione climatica eccellente rispetto all’inverno gelido arrivato in Italia nelle ultime settimane; infine una condizione perfetta data dal fatto di trovarsi in una struttura alberghiera con tutti i suoi confort e senza nessun tipo di distrazione. Sperando di un viaggio di ritorno confortevole e veloce, il rientro in Bagheria è previsto per martedì sera, per dedicarsi già il giorno successivo, ad una seduta di allenamento specifica, qualche ripetuta per “sgasare” e per togliersi il lungo viaggio dalle gambe. I giorni successivi allenamenti rigeneranti in vista della 21,097 della Roma-Ostia valida come Campionato Italiano. Il 2004 è stata la prima volta di Anna alla Roma-Ostia con un eccellente secondo posto. Nel 2007 dopo un lungo periodo d’infortunio, un terzo posto d’oro con 1h11’20 in condizioni climatiche proibitive, il 2009 Anna fa la storia battendo atlete come Mikitenko, meglio accreditate di lei, vincendo in 1h9’24. Il 2011 Anna fa il Bis vincendo alla grande con 1h9’06”.

Advertisements