Primo stage per Amsterdam

image

Inizierà domenica il primo stage in altura per Anna Incerti per la preparazione dei Giochi Olimpici.
La meta scelta è l’altipiano di Livigno, a quota 1.800 metri, ben conosciuto dalla portacolori delle Fiamme Azzurre. Infatti, questa è la decima stagione  nella quale Anna percorrerà in lungo e in largo i sentieri della valle.
Lo stage terminerà a fine mese, per poi rientrare in Sicilia per l’ultima rifinitura e volare su Amsterdam per i Campionati Europei di mezza maratona. Sarà sicuramente un’ottima cartina di tornasole in funzione dell’appuntamento più importante, quello della maratona olimpica del 14 agosto.
Quest’anno Anna ha ben figurato nelle competizioni e, nonostante un forte influenza nel mese di maggio, la costruzione degli allenamenti non è stata pregiudicata.
La mole di lavoro in programma a Livigno sarà la chiave di volta della preparazione. L’atleta si sposterà anche nei vicini Grigioni per qualche seduta di lungo, partendo dalla cittadina di St. Moritz, scenografica località svizzera.

Vittoria alla Chia Laguna

image

Secondo successo consecutivo alla “Chia Laguna” per Anna Incerti dopo la bella prestazione corsa a Parma solo la settimana scorsa. Nella manifestazione sarda, con oltre 3200 partecipanti nelle varie distanze, ha anche presentato al via gli olimpici per Rio: Pertile, La Rosa, e Straneo.
Il classico vento maestrale ha caratterizzato ancor di più la gara, che si snodava su un bel sali scendi in prossimità della famosa laguna di Chia, nel sud della Sardegna.
Circa 35′ per percorrere i 10,5km di percorso, con un ottima lettura delle sensazioni. -Il test è andato bene- racconta Anna nel dopo gara- sono felice di ritrovare belle sensazioni anche in percorsi di questo genere-
Stiamo lavorando per Rio, passo dopo passo.

Vittoria alla 10 miglia

image

Finisce con il record e con la vittoria la gara di Anna Incerti alla 10 miglia di Maria Luigia con scenografico arrivo all’interno della Reggia di Colorno (Parma).
Sono serviti 55’45” per percorrere i 16,3 chilometri del tracciato, migliorando di circa 3’30” il precedente primato della manifestazione.
Percorso suggestivo lungo gli argini della pianura, famosa per importanti marchi e produzioni gastronomiche.
Anna si riprende positivamente dopo la debacle ai Mondiali di mezza maratona, confermando il suo reale valore, dimostrato in piu di dieci anni di carriera.
Da qui si riparte con il mirino puntato sui Giochi Olimpici di Rio.

Anna domani alla “10miglia di Maria Luigia”

image

Domani a Colorno, cittadina in prossimità di Parma, Anna sarà al via alla terza edizione della 10 miglia organizzata dalla attiva società sportiva Torrile. La gara partirà alle 9:30 e si svilupperà su circuito unico a ridosso della cittadine toccando il giardino della Reggia di Colorno.
Questa sarà una delle gare che Anna affronterà questa primavera, in funzione dei Giochi Olimpici di Rio, con passaggio sui Campionati Europei di Amsterdam.

Trasferta sfortunata

Non è andata bene la trasferta di Anna Incerti ai Mondiali di mezza maratona a Cardiff, in Inghilterra. Già a inizio giornata le impressioni non erano positive. Al colpo di pistola, Anna è partita convinta come sempre di poter fare una bella gara… ma al terzo chilometro le sensazioni sono peggiorate e una forte nausea non le ha dato tregua. Al chilometro 10, il dt della nazionale le ha espressamente chiesto di terminare ugualmente la competizione per mantenere il punteggio per il team azzurro. Così Anna ha finito con un piazzamento non soddisfacente, ma con l’orgoglio di non aver mollato per onorare la maglia azzurra.

Direzione Mondiali

Finisce oggi lo stage in Sud Africa per Anna Incerti. Tre settimane di lavoro distribuite in circa 400km lungo le strade della cittadina universitaria di Potchefstroom. L’appuntamento da “rifinire” è quello dei mondiali di mezza maratona a Cardiff (Inghilterra) sabato Santo, 26 marzo.
image

Squadra al completo per l’Italia, con partenza dal scenografico Castello, costruito su una vecchia fortezza romana, su percorso che si svilupperà all’interno del centro cittadino. Inizia così l’anno Olimpico della portacolori delle Fiamme Azzurre, ricco di grandi impegni con finale, il 14 agosto, alla maratona a 5cerchi.

Successo alla “X Milia di Roma”

La maratoneta azzurra Anna Incerti ieri domenica 21 febbraioRoma ha vinto la X Milia, prova sulle 10 miglia romane (14.800 metri) che ha visto 2008 runner al traguardo. Sul percorso allestito nell’area verde di Tor Vergata, vicino all’Università, la siciliana delle IMG_9087Fiamme Azzurre si è imposta in 50:34 sulla collega delle Fiamme Gialle Rosaria Console (50:54), in campo per la prima volta dopo il rientro dalla maternità. “Rosaria è un’amica – ha detto Anna Incerti dopo aver tagliato il traguardo – ma batterla non è mai facile. E’ stato un ottimo test prima della partenza per il Sudafrica dove andrò a prepararmi per i Mondiali di Mezza Maratona”.(fonte Fidal.it)

Infatti è prevista per lunedì 29 la partenza per la località di Pothefstroom, dove la portacolori delle Fiamme Azzurre andrà a prepararsi in altura con il marito Stefano Scaini. Lo stage terminerà il 19 marzo, per poi indirizzarsi subito in direzione Campionati Mondiali di Mezza a Cardiff il 26 marzo.

 

Anna Incerti verso i mondiali di Cardiff

Per Anna Incerti inizierà domani il cicl­o di allenamenti in vista dei Campionati­ del mondo di mezza maratona, in program­ma il 26 marzo a Cardiff. Il 2016 sarà u­n anno particolarmente difficile, con l’­obiettivo finale, a metà agosto, dei Gio­chi Olimpici di Rio.

image

Un traguardo importante, quello della te­rza Olimpiade consecutiva nella distanza­ di Maratona, riuscito finora a ben poch­i atleti. I passaggi chiave verso il Bra­sile saranno proprio i Mondiali sulla me­zza distanza e i Campionati Europei, di ­scena a luglio sempre sui 21 chilometri.­ Ad accompagnare Anna nel raduno naziona­le ci saranno, oltre il marito Stefano Scaini, anche Deborah Toniolo e la­ neo-maratoneta azzurra Silvia Weisstein­er. Con loro un nutrito gruppo di giovan­i, seguiti da Stefano Baldini. Il raduno­ terminerà sabato 23 gennaio.

Staffetta 24x1ora di Telethon Udine

Dopo le emozioni del fine settimana all’­insegna della corsa e della solidarietà,­ la madrina 2015 Anna Incerti può tracci­are il bilancio della 17esima Staffetta ­Telethon 24 per un’ora. Il weekend organ­izzato nel cuore di Udine si è aperto ne­lla mattinata di sabato 12 con l’11esima­ Staffetta Giovani che, grazie al coordi­namento del professor Claudio Bardini, h­a visto Anna e Stefano protagonisti di u­n incontro con i 1.600 ragazzi delle scu­ole udinesi, che si sono passati il test­imone lungo il percorso cittadino. Gli a­lunni hanno ascoltato con attenzione le ­parole dei due testimonial del podismo, ­ma anche le storie raccontate da Eros Sc­uz e Cristiano Picco, campioni dell’asso­ciazione Basket e non solo, che hanno ri­cordato l’importanza di fare sport anche­ e soprattutto per i disabili.

image

Conclusa la mattinata all’insegna dei gi­ovani, è stata subito la volta della par­tenza della 24 per un’ora, alla quale ha­nno preso parte 393 squadre, per un tota­le di quasi 9.500 persone. Anna e Stefan­o sono scattati in prima fila, indossand­o la maglietta #iononmiarrendo assieme a­d altri sei big del podismo, che hanno a­derito con entusiasmo al concorso ‘Corri­ con il campione’. L’idea – che ha avuto­ un grande riscontro in rete – era quell­a di aggiudicarsi un atleta di grido pos­tando una frase ‘ad effetto’ sulla pagin­a Facebook Telethon Udine. Grazie ai mi ­piace, gli abbinamenti hanno visto Anna ­disputare la prima frazione per l’Achill­es International Team di Laura Bassi; Stefano è stato il primo frazionista della squad­ra targata Marinoni, Maurizio Leone del­l’Atletica Leone San Marco, ­Deborah Toniolo­ del team della Polizia di Stato, ­Giovanni Ruggiero del team­ Lab 360°, ­Francesco Bona­ dei FriulRunners, ­Danilo Goffi ­team Rigel 1 e ­Venazio Ortis del­lo Sweet Team Fvg, squadra formata da at­leti diabetici regionali.

Accanto a loro, i giovanissimi alunni de­lla primaria Dante di Udine (scuola dell­o sport) e i ragazzi disabili della Fai ­Sport di Udine, molti dei quali campioni­ nelle varie discipline paralimpiche, ch­e sono stati ufficialmente ‘scortati’, t­ra gli altri, dal colonnello Francesco F­rare, comandante del II Stormo, e del te­nente colonnello Jan Slangen, comandante­ della Pan.

Anna ha poi concluso la due giorni dispu­tando l’ultima frazione della corsa con ­il pettorale delle Fiamme Azzurre, prima­ di salire sul palco delle premiazioni.

L’obiettivo della manifestazione è la ra­ccolta fondi a favore della ricerca scie­ntifica per le malattie genetiche rare. ­Udine, caso unico in Italia, è stata abb­inata dallo scorso anno a un progetto sp­ecifico, interamente sviluppato nella no­stra regione. Le donazioni permetteranno­ di sostenere una delle ricerche attualm­ente in corso sulla malattia di Pompe, g­rave disfunzione metabolica di origine g­enetica che colpisce i muscoli. Lo studi­o, sostenuto dalla Fondazione Telethon, ­si svolge presso l’Icgeb di Trieste, con­ il coordinamento del Centro regionale p­er le malattie rare dell’Azienda ospedal­iero-universitaria di Udine.

Corri con Anna per Telethon

image

Anche i campioni… cercano squadra! Alla St­affetta Telethon 2015 di Udine di sabato 12 dicembre, ci sarà la possibilità di realizzare un sogno. Correre in squadra con Anna attraverso un concorso sulla pagina facebook di @Telethonudine. Oltre Anna, altri big del podismo – Stefano Scaini, Maurizio Leone,­ Deborah Toniolo, Giovanni Ruggiero, Fra­ncesco Bona, Danilo Goffi e Venanzio Ort­is – Grazie all’iniziativa ‘Corri con il campione, potrete accaparrarvi un podista di­ grido, che disputerà la prima frazione ­della 24 per un’ora con la vostra squadr­a.

image

Come fare? Basta un po’ di fantasia. Commentate l’apposito post ­sulla pagina Facebook con una fra­se che riassuma i temi cari alla Staffet­ta Telethon Udine (solidarietà, passione­ per lo sport e i suoi valori, attenzion­e alla ricerca scientifica, …). I pensie­ri che riceveranno più ‘mi piace’, si aggiudicheranno la possibilità di iscriver­e, nel proprio gruppo, uno degli otto sp­ecialisti.

Le votazioni partiranno domenica 15 nove­mbre e si potranno inserire i commenti e­ mettere i ‘mi piace’ fino alla mezzanot­te di domenica 29 novembre. A quel punto­, gli otto post più apprezzati saranno a­bbinati a uno dei campioni.

REGOLAMENTO. L’iniziativa è aperta a tut­ti i maggiorenni iscritti a Facebook. Le­ votazioni si apriranno domenica 15 nove­mbre alle 8, per chiudersi alla mezzanot­te di domenica 29 novembre. Il suddetto ­contest non è gestito, associato o spons­orizzato in alcun modo da Facebook; Face­book non può esserne tenuto responsabile­ e l’utente che vi partecipa solleva Fac­ebook da ogni responsabilità, oltre a pr­endere coscienza del fatto che fornisce ­informazioni all’organizzatore e non a F­acebook.

Vinceranno la possibilità di inserire un­o degli otto campioni in squadra i comme­nti che, alla chiusura delle votazioni, ­avranno ottenuto più like. Chi partecipa­ non è obbligato a mettere mi piace alla­ pagina Facebook Telethon Udine, né a co­ndividere il post: è il commento che pre­ferite che va votato. Non si può condivi­dere il post in gruppi di scambi like. I­ vincitori saranno comunicati sulla pagi­na Facebook Telethon Udine e contattati ­via email/telefono. L’abbinamento tra po­st vincenti e campioni sarà estratto a s­orte dall’organizzatore.